DSC_0032I vapori vaginali (o bagni di vapore) fanno parte di una tradizione molto antica, che era presente in tutte le regioni del mondo per il sostegno della salute femminile, ma che si è persa…

 

In cosa constitono i vapori vaginali ?

Si tratta di un bidet di vapore. Ovvero: ci si siede su uno sgabello con il buco, o il bidet o altro sistema simile che permetta di fare salire il vapore a livello della vulva e del perineo (senza scottarsi per favore!). Si scelgono delle piante specifiche a seconda della donna e di quello che le serve in quel momento. Attenzione, in alcune situazioni i vapori sono contro-indicati, o le modalità di utilizzo devono essere personalizzate.

Vediamo le buone ragioni di riappropriarsi di questa pratica (la lista non è completa, le buone ragioni potrebbero essere una ventina…!) :

 

Per i crampi mestruali

I crampi mestruali sono dovuti alle contrazioni dell’utero, che cerca di svuotarsi. Ma perché deve contrarsi? Il sangue non dovrebbe riuscire a scorrere liberamente, senza sforzi?

Una spiegazione potrebbe essere la posizione dell’utero: potrebbe non essere posizionato in modo ottimale, o essere circondato da aderenze che costringono i suoi movimenti.

Il sangue delle mestruazioni precedenti che non è riuscito ad essere evacuato totalment rischia di seccare all’interno dell’utero, indurendone le pareti. L’evacuazione durante le mestruazioni successive diventa allora ancora più difficile. Il primo segnale che si osserva in questo caso sono le perdite scure o marroni all’inizio o alla fine delle mestruazioni.

In ricerca di gravidanza, è particolarmente problematico perché rende la vita dura all’eventuale embrione che cerca di annidarsi.

I vapori vaginali aiutano a sciogliere questo sangue per aiutare ad liberarlo durante le mestruazioni successive.

 

DSC_0052

Per equilibrare gli ormoni

Il nostro equilibrio ormonale dipende dal corretto funzionamento delle ghiandole endocrine (in particolare dell’ipofisi e delle ovaie) e della corretta comunicazione tra di loro.

E come comunicano? Con il sangue. Ma se il sangue circola male nel bacino, gli ormoni possono avere difficoltà ad arrivare a destinazione e a trasmettere il loro messaggio… E se le ovaie sono poco irragate, tutto l’asse ormonale si sregola…

Il primo effetto dei vapori vaginali è l’aumento della circolazione in tutto il bacino. Per qiutare le ovaie a respirare, ricevere ed inviare i messaggi per un buon funzionamento della nostra ciclicità.

E se leggete il vostro ciclo con un metodo naturale di gestione della fertilità, come il metodo sintotermico, potrete notare rapidamente i cambiamenti dell’equilibrio ormonale!

 

Per prepararsi ad un concepimento in salute

Lo dice benissimo Rosita Arvigo : « Quando invitate un amico, pulite e preparate la casa prima che arrivi, no? E con un figlio si fa lo stesso, anche dentro, non solo fuori. »

Prendersi cura dell’utero, delle ovaie e dell’equilibrio di tutto il bacino durante i 6 mesi precedenti al concepimento permette di dare al futuro figlio le maggiori probabilità di avere un buon patrimonio genetico (con un ovulo di qualità), un buon inizio di gravidanza (con un corpo luteo in salute e un endometrio fresco e pronto), et un buon proseguimento della gravidanza e parto (con meno restrizioni degli organi del bacino e del sacro).

Ed è proprio un bel regalo da fare all’umanità in arrivo…

 

DSC_0021bPer rigenerare l’utero dopo il parto

L’utilizzo tradizionale più diffuso in tutto il mondo dei vapori vaginali è dopo il parto con l’assistenza delle ostetriche tradizionali.

Infatti, è importante aiutare l’utero a liberarsi di tutto quello che è potuto rimanere della gravidanza e della placenta. Contribuirà a facilitare il capoparto e la ripresa di una ciclicità sana.

Anche dopo un aborto i vapori possono essere utili. E’ comunque sempre importante essere consigliata e seguita da una persona competente e dal personale medico qualificato.

 

Per prepararsi alla menopausa

In menopausa, il volume dell’utero diminuisce di metà. Se le tossine (e il sangue secco del quale parlavamo prima) rimangono nell’utero e non sono evacuati, possono esserci vari sintomi comunemente associati alla menopausa, cosi come altre complicazioni.

I vapori vaginali permettono all’utero di svuotarsi per prepararsi a questa nuova fase in salute e con dolcezza.

Attenzione però ai bagni di vapore se soffrite di vampate di calore! In questo caso bisogna prendere alcune precauzioni in più.

 

Richiedi la tua valutazione gratuita

Per sapere se i vapori sono indicati o meno nel tuo caso

 

Desideri cominciare a usare i vapori vaginali in casa, in tutta sicurezza e con un programma individuale specifico?

La consulenza “Vapori vaginali” ti permette di effettuare questa pratica a casa in tutta sicurezza con un programma personalizzato.

 

Queste informazioni non si sostituiscono in nessun caso ad un parere, una diagnosi, e cure mediche. Sono fornite a titolo indicativo, per migliorare il benessere intimo e come complemento per il sostegno del corpo. Per qualsiasi dubbio riguardo la tua salute, rivolgiti al tuo medico o alla tua ostetrica.

Condividi

Altri articoli che potrebbero interessarti :

endométriose

Endometriosi: testimonianza di una guarigione

spermiogramma

Spermiogramma insufficiente : 4 consigli per migliorarlo

v-steam3

Vapori vaginali : una tradizione preziosa per la salute femminile

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *