Fiori e vagina_L’Aromaterapia è una pratica olistica che si basa sulla conoscenza e l’uso delle essenze estratte dalle piante. Si tratta di una pratica che ha radici antiche e, proprio perché gli effetti benefici sono ampi e potenti, può essere impiegata in numerosi campi del benessere: dalla salute fisica ai disturbi dell’umore, dall’emotività alla memoria e sensibilità, dalla pulizia dell’ambiente ai processi mentali, spirituali ed energetici.

Tuttavia, è altamente consigliato conoscere le proprietà delle essenze e applicarle con consapevolezza e precauzione per un uso sicuro e per evitare danni o reazioni indesiderate.

Un approccio olistico alla femminilità e alla salute della donna ricorre anche alla pratica dell’Aromaterapia integrale che nella fase della gravidanza può diventare una straordinaria e potente alleata.

I benefici delle essenze aromatiche sul piano fisico, emotivo, mentale e spirituale per tutto il ciclo della gravidanza sono un vero e proprio dono. Gli olii essenziali possono accompagnare con piacere, forza e delicatezza la madre nell’intessere la sua rete vibratoria pre e post gravidanza.

Vediamo insieme in che modo, partendo proprio dalle varie fasi della gravidanza.

Nel momento del pre-concepimento (i 9 mesi prima del concepimento vero e proprio) è importante preparare l’utero che è lo spazio in cui il nascituro sarà accolto e la sua anima prenderà forma, esattamente come si pulisce la casa quando ci si appresta a ricevere un ospite.

In questa fase gli olii essenziali vengono in aiuto per accompagnare a drenare i rifiuti fisici ed energetici del corpo, liberare le memorie del sangue materno e del sangue paterno, liberare le memorie uterine con esercizi e vapori vaginali, stimolare la terra interna, la capacità creativa, pulire la mente e nutrire l’anima.

utero con bimbo nel cielo stellato_student_midwife_studygramNei 9 mesi di gravidanza gli aromi di alcune essenze sono particolarmente indicati per rispondere ad alcune esigenze fisiche della donna, come ridurre la nausea, favorire la circolazione sanguigna, affievolire i dolori alla sciatica o dolori muscolari, contrastare l’acidità di stomaco, prevenire le smagliature e preparare il perineo.

Inoltre, gli olii possono influenzare significativamente anche l’equilibrio psicologico ed emotivo della donna che si appresta a diventare madre. Sappiamo quanto la gravidanza e l’evento della nascita (dall’esperienza del parto a quella di accogliere una nuova vita nella propria) possano essere fonte di paura, stress, opposizione (il più delle volte inconscia) a tale importante cambiamento.

Specifiche sinergie favoriscono questo processo di transizione, accompagnando la donna nel lasciarsi andare, nel fluire in questo nuovo stato emotivo e psicologico; rafforzano il senso dell’autostima, aiutano a radicarsi e trovare il proprio centro, in modo da arrivare più consapevole e rilassata al momento della nascita.

Anche durante il travaglio e il parto, si possono creare sinergie di olii essenziali che agiscano sull’accompagnamento emotivo della donna, favorendo il coraggio, l’energia, la serenità e la protezione dello spazio.

Infine, l’Aromaterapia sostiene la donna anche nei 9 mesi successivi al parto, sia negli aspetti di salute fisica, come l’aiuto per l’allattamento, il ripristino del perineo, le smagliature, l’igiene intima, la cura della placenta nel lotus birth e la cura della radice femminile, sia negli aspetti emotivi e psicologici che caratterizzano questa fase delicata e particolare della vita della donna, come, ad esempio, il bisogno di sostegno, l’incarnazione e pacificazione Vata, il baby blues, nonché il rituale di chiusura della gravidanza al nono mese del bambino.

Non dimentichiamo però che all’interno del vasto mondo delle essenze e dell’Aromaterapia integrale, una conoscenza concreta delle precauzioni e dei parametri di diluizione è fondamentale per un loro uso sicuro e piacevole.

Le modalità d’uso variano, infatti, da un’essenza aromatica all’altra e dipendono dall’avanzamento della gravidanza e dalle credenze personali della madre. Alcune potranno essere solo annusate, altre saranno da diluire in un olio da massaggio, in poche gocce, e applicate in luoghi specifici del corpo (tranne sull’addome). È quindi importante farsi guidare e accompagnare da professionisti esperti e consapevoli.

Sei una professionista che accompagna le donne nel ciclo della gravidanza

e desideri imparare o approfondire le tue conoscenze e competenze

sull’uso delle essenze nella maternità?

La formazione Aromaterapia integrale in gravidanza potrebbe interessarti

 Immagini di: @student_midwife_studygram

Condividi

Altri articoli che potrebbero interessarti :

books-book-pages-read-literature-159866

Peu savent lire la température basale

massage

Posizione uterina: c’entra con il mio dolore?

med_res (6)

Muco cervicale: le 7 cose da sapere

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *